Il grasso corporeo e le sue funzioni
Lattante

Ci sono periodi nella vita in cui il grasso corporeo extra è di vitale importanza. © tankist276 - Fotolia.com

Non è sempre male come sembra

Come visitatore di questo sito web, potresti guardare al grasso corporeo in modo negativo. Ma non giudicare troppo duramente. Ci sono circostanze nella vita in cui un po’ di grasso corporeo in più può anche essere benefico.

Funzioni del grasso corporeo

Il grasso corporeo serve come deposito di energia, imbottitura contro gli urti meccanici, rivestimento contro la perdita di calore, materiale da costruzione per tessuti e organi e come sostanza veicolante per alcune vitamine e altri importanti componenti del metabolismo, giusto per citarne alcune.

Grasso come riserva di energia

La carenza di cibo è stata una minaccia costante nel corso dell’evoluzione umana. Senza il grasso come potente deposito di energia, l’umanità si sarebbe estinta ben prima dell’Età della pietra.

L’abbondanza di cibo è un fenomeno nuovo nella storia dell’umanità; esiste solo da un secolo circa, e solo in alcune parti del mondo. Nell’abbondanza, il nostro meccanismo d’emergenza funziona con troppa efficienza, e accumula molto più grasso di quello di cui avremo mai bisogno.

Periodi critici nella vita umana

Un buon apporto di energia è particolarmente importante nella prima infanzia, in periodi di malattia o di malfunzionamento del sistema digestivo e nella vecchiaia.

Infanzia

Il grasso nei bambini è un’assicurazione contro carenze di energia transitorie che possono mettere a rischio la crescita. Durante la crescita, il grasso si reduce gradualmente fino a raggiungere il livello minimo nella prima età adulta.

Malattia

Nei periodi di malattia, il grasso corporeo in eccesso sembra essere benefico. Il cosiddetto paradosso dell’obesità è stato riscontrato in numerosi studi medici. Ad esempio, i pazienti che soffrono di malattie cardiache hanno maggiori possibilità di sopravvivenza se sono obesi piuttosto che magri, nonostante l’obesità sia un ben noto fattore di rischio per tali malattie.

Vecchiaia

Durante la vecchiaia tutte le funzioni vitali subiscono un graduale declino. L’apporto di energia è meno efficiente; pertanto la carenza di energia ha conseguenze più gravi rispetto a periodi precedenti nella vita. Per compensare questo processo, nella transizione dall’età adulta alla vecchiaia si verifica un passaggio dalla massa muscolare alla massa grassa. I muscoli più piccoli consumano meno energia, mentre depositi di grasso più grandi accumulano più energia che può essere usata in caso d’emergenza.

Muscoli e grasso corporeo negli anziani

A 60 anni l’indice di massa corporea è normalmente più alto che a 20. Pertanto, la perdita di massa muscolare è stata più che compensata dall’aumento dei depositi di grasso.

La vecchiaia non è una malattia, ma una sfida per l’organismo che può avere implicazioni simili. Una di queste sembra essere l’apporto di energia. Nei periodi di malattia, si è riscontrato che il grasso corporeo in eccesso è benefico. Durante la vecchiaia la perdita di peso è spesso un segno di deterioramento della salute. Pertanto un indice di massa corporea che aumenta con l’età sembra essere un processo fisiologico logico.

Contenuto

Calcola

Massa corporea

Informazioni sul calcolatore

Perdere peso senza stress

Thumbnail image

Perdi peso godendoti ciò che mangi.

Leggi di più

Visitatori

17 milioni fino a luglio 2018

chiudere il menu

Contenuto

Calcola

Massa corporea

Informazioni sul calcolatore

Visitatori: 17 milioni fino a luglio 2018