IMC dalla culla alla tomba
Grafico

I valori* più frequenti dell’IMC degli uomini (blu) e delle donne (rosso) dalla nascita alla tarda età. L’area ombreggiata verde rappresenta il "peso normale" secondo la OMS, IMC da 18,5 a 25, a cominciare dai 20 anni di età. © CIMCI

Le quattro fasi dell’evoluzione dell’IMC

Fase 1: Grasso nei lattanti

La massa corporea dei lattanti deve essere sufficientemente ridotta per consentire il passaggio attraverso il canale del parto. Dopo la nascita, i lattanti accumulano massa grassa come riserva di energia per la crescita e come protezione contro gli urti in caso di cadute o altri incidenti. L’IMC raggiunge un picco all’incirca all’età di sette mesi.

Fase 2: Magrezza iniziale

I bambini piccoli consumano la maggior parte del loro grasso corporeo e la forma del corpo inizia a cambiare. La crescita in lunghezza supera quella in massa, determinando una conseguente riduzione dell’indice di massa corporea. Il suo minimo viene raggiunto all’età di sei anni circa.

Fase 3: Crescita

Nell’infanzia e nell’adolescenza il corpo cresce sia in lunghezza sia in massa. Quest’ultima cresce più rapidamente, risultando in un aumento dell’indice di massa corporea. Il corpo cambia gradualmente fino alla forma adulta.

Fase 4: Età adulta

Dopo che il corpo raggiunge la sua lunghezza finale, le curve dell’IMC si appiattiscono, ma continuano ad aumentare a minor velocità perché con l’età si continua ad accumulare una certa quantità di massa corporea.

Differenza tra uomini e donne

Adolescenza

L’aumento dell’IMC è più marcato nei ragazzi e negli uomini che nelle ragazze e nelle donne, in quanto in genere ragazzi e uomini hanno una corporatura più robusta.

Giovani adulti

La massa muscolare raggiunge il suo picco a circa 25–30 anni di età. Questo è il momento in cui entrambe le curve compiono una netta svolta verso il basso. L’IMC è più alto negli uomini che nelle donne in conseguenza della loro massa muscolare più sviluppata, che è anche accompagnata da una massa maggiore di ossa, pelle e grasso.

Dalla mezza età alla vecchiaia

Negli uomini, la curva dell’IMC compie una svolta continua verso il basso, raggiungendo in seguito un plateau dall’aumento molto lento nella vecchiaia.

Nelle donne la curva dell’IMC continua a tendere verso l’alto, riavvicinandosi in qualche misura alla curva maschile fino alla vecchiaia. Ciò è molto probabilmente dovuto al fatto che le donne conservano un certo aumento di peso dopo le gravidanze. Inoltre hanno in genere una maggiore quantità di massa grassa, il che può risultare in un accumulo di grasso più pronunciato con l’età.

*Sources: Kromeyer-Hauschild K, Wabitsch M, Kunze D et al. Monatsschr Kinderheilkd 2001, 149:807 (bambini e ragazzi); dati utente non pubblicati di un calcolatore sull’aspettativa di vita 1999–2013 (1,1 milioni di adulti di 20–65 anni).

Contenuto

Calcola

Massa corporea

Informazioni sul calcolatore

Massa magra

Thumbnail image

Grasso o non grasso, questo è il problema IMC. Ma un IMC così alto è causato molto più probabilmente dal grasso che dai muscoli.

Leggi di più

Visitatori

17 milioni fino a luglio 2018

chiudere il menu

Contenuto

Calcola

Massa corporea

Informazioni sul calcolatore

Visitatori: 17 milioni fino a luglio 2018